SERVIZI RESIDENZIALI

L’assistenza medica quotidiana è garantita da due medici di medicina generale convenzionati con l’Azienda ULSS 9 Scaligera, coadiuvati dal personale infermieristico professionale.

Il Medico effettua la diagnosi delle malattie, la prescrizione della terapia farmacologica e garantisce la visita medica di primo accesso dopo l’ingresso dell'anziano in struttura.

Esegue, inoltre, attività di certificazione e si rende disponibile per colloqui con familiari ed ospiti, secondo orari prestabiliti.

Il servizio infermieristico è attivo 24 ore su 24 ed è svolto da personale abilitato e qualificato a norma di legge.

All’interno del Centro Servizi l’infermiere è un riferimento costante per gli ospiti che necessitano di essere curati, visitati e soccorsi. Egli è presente presso gli ambulatori dei piani dove si concentrano i servizi sanitari di cui gli ospiti necessitano.

In particolare, l’infermiere quotidianamente:

- prepara e distribuisce le terapie prescritte secondo modalità e tempi indicati dal medico;

- esegue prelievi, medicazioni, stick glicemici, rilevazione e monitoraggio dei parametri vitali;

- partecipa attivamente alla visita medica e assicura la corretta applicazione delle prescrizioni diagnostiche e terapeutiche;

- programma visite ed esami specialistici esterni alla struttura.

 

Le posture e le mobilizzazioni degli ospiti vengono garantiti in collaborazione con il fisioterapista e con gli operatori assistenziali. Con questi ultimi l’Infermiere si confronta al termine di ogni turno riportando tutte le informazioni riguardanti gli ospiti su un apposito diario, al fine di permettere la continuità assistenziale.

Le attività del personale infermieristico sono coordinate da una responsabile, che svolge tutte le funzioni proprie dell’infermiere professionale e inoltre:

- partecipa alla valutazione dei bisogni di ogni singolo ospite sulla base del Piano Assistenziale Individuale stabilito in Unità Operativa Interna;

- mantiene i rapporti con i parenti degli ospiti in merito a questioni sanitarie ed assistenziali ed in generale si occupa di quant’altro necessario a garantire un buon soggiorno degli anziani in struttura.

Il servizio assistenziale garantisce la cura, l’igiene e la corretta alimentazione della persona accolta presso il Centro Servizi. Tutte le attività vengono svolte cercando di mantenere il più possibile l’autonomia residua e l’autostima della persona.

Il servizio assistenziale è garantito 24 ore su 24 da personale in possesso di adeguata qualifica professionale impegnato ad ascoltare e dare risposta ai bisogni personali favorendo la relazione e l’integrazione con i familiari.

Le principali attività svolte sono le seguenti:

- igiene personale quotidiana, eseguita almeno tre volte al giorno, con cambio e controllo della biancheria personale;

- bagno completo in appositi locali attrezzati, garantito una volta alla settimana o all’occorrenza;

- rifacimento quotidiano dei letti con controllo e sostituzione della biancheria piana;

- svolgimento di cambi posizione per le persone allettate, al fine di prevenire le piaghe da decubito, secondo modalità personalizzate;

- assistenza ai pasti;

- sorveglianza continua con relativa risposta ai bisogni individuali (accompagnamento in bagno per bisogni fisiologici, cambio panno, ecc.) lettura del giornale, lettura di libri;

- adozione di interventi per garantire una migliore  movimentazione e stimolazione  alla deambulazione dell’ospite, su indicazioni  del fisioterapista;

- compilazione del menù giornaliero, rispettando il più possibile i gusti e le esigenze degli ospiti;

- stesura su apposito diario di tutte le informazioni socio-sanitarie rilevanti, al fine di permettere una continuità assistenziale.

L’Assistente Sociale cura ogni aspetto relativo all'inserimento del nuovo ospite all'interno della struttura, raccogliendo le informazioni e la documentazione necessaria, sostenendo i colloqui con i familiari o con i Servizi Sociali di riferimento.

In particolare:

- fornisce ai potenziali ospiti e familiari informazioni utili relative alla struttura e alle modalità di accoglimento;

- gestisce le liste d’attesa secondo quanto indicato nei Regolamenti interni e collabora con la locale Azienda ULSS per gli inserimenti in regime convenzionato;

- cura le pratiche di ingresso degli ospiti, stipulando contratti, effettuando il cambio del medico, compilando le schede conoscitive da condividere con l’equipe;

- fornisce informazioni aggiornate sulle risorse e i servizi offerti (esenzioni ticket, richieste di invalidità civile, ricorso alla nomina dell’amministratore di sostegno, ecc.);

- pianifica, attiva e coordina le Unità Operative Interne nel corso delle quali viene redatto il PAI (Piano Assistenziale Individualizzato).

Il servizio educativo è svolto da due educatrici professionali con la finalità di rendere gli ospiti consapevoli di “appartenere ad una comunità-struttura”.

L’obiettivo del lavoro delle educatrici consiste nel:

- mantenere attivi i processi delle funzioni linguistiche, mnemoniche, psicomotorie e creative;

- favorire l’attenzione, la concentrazione e l’ascolto;

- facilitare i rapporti interpersonali e l’integrazione nel gruppo, creando l’opportunità di fare esperienze sociali positive;

- valorizzare le facoltà e le capacità residue.

Le attività che vengono effettuate dalle educatrici sono le  seguenti:

- ginnastica di gruppo quotidiana;

- attività di stimolazione cognitiva (gruppo di lettura, laboratorio cognitivo, orientamento spazio-temporale);

- attività di laboratorio (addobbi, disegni, lavoretti manuali, musica);

- giochi di gruppo (tornei di carte, tombola, tornei di birilli e tanti altri);

- visite esterne;

- cineforum;

- feste (a tema, compleanni, pranzi tradizionali, Natale, Pasqua, Carnevale, ecc.).

Il servizio di Fisioterapia viene assicurato da personale in possesso di idonea qualifica e viene attivato in base alla diagnosi effettuata dal medico.

Il fisioterapista:

- elabora il programma riabilitativo volto al mantenimento o al miglioramento delle condizioni dell’ospite;

- pratica l’attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità motorie e psicomotorie, utilizzando terapie fisiche e manuali;

- gestisce il parco ausili della struttura, composto da carrozzine, deambulatori, materassi antidecubito, ecc.;

- supporta il personale di piano nell’attività assistenziale di movimentazione e di monitoraggio dell’ospite;

- educa gli ospiti e gli operatori all’utilizzo in autonomia e/o in supervisione degli ausili e ne verifica l’efficacia.

Gli interventi riabilitativi vengono praticati prevalentemente all’interno della palestra, sita al pian terreno vicino alla spaziosa sala polifunzionale, oppure nel rispettivo reparto di degenza.

La palestra si sviluppa in uno spazio accogliente e luminoso ed è dotata di tutti gli attrezzi indispensabili per la riabilitazione e rieducazione funzionale delle disabilità motorie e psicomotorie.

Il logopedista effettua interventi di valutazione e riabilitazione degli ospiti che presentano patologie del linguaggio, dell'udito e della deglutizione.

Nel contesto residenziale il logopedista si occupa di afasie, comunicopatie, disartrie, disfonie, ipoacusie e disfagie.

Gli ospiti vengono presi in carico dal logopedista su segnalazione del medico o di altri professionisti (infermieri, psicologo, fisioterapisti, operatori socio sanitari).

La presa in carico si suddivide in una iniziale valutazione ed un successivo intervento (concordato con il medico).

Il servizio psicologico promuove il benessere e la salute dell’ospite, mettendosi in ascolto dell’anziano, ma anche con coloro,  familiari e  personale, che sono in relazione con lo stesso.

L’accoglimento in struttura è una fase particolarmente delicata in cui la persona si trova ad ampliare il proprio mondo relazionale sia col personale sia con gli altri ospiti. In considerazione di questo, il servizio di psicologia si occupa di favorire le relazioni della persona accolta attraverso l’ascolto, il lavoro d’equipe e la collaborazione con i familiari per trovare strategie finalizzate al suo benessere globale.

In questo senso, il servizio è rivolto a:

- anziani ospiti, attraverso colloqui individuali, valutazioni e riabilitazione cognitiva in collaborazione con le altre figure professionali;

- familiari, attraverso uno spazio di ascolto e di sostegno nei momenti di difficoltà, fornendo consulenza e strategie per gestire al meglio la relazione con il proprio caro;

- personale, il quale viene supportato con supervisione e miglioramento della capacità relazionali e comunicative attraverso interventi formativi mirati.

DESIDERI SAPERNE DI PIÙ SUI NOSTRI SERVIZI RESIDENZIALI E SU CIÒ CHE OFFRIAMO?